Yamaha XT500

Storia

La XT500 è la monocilindrica Yamaha che ha inaugurato il filone delle enduro tutto-terreno.
Negli anni '70 i costruttori rincorrevano il sogno di moto pluricilindriche, pesanti, con un numero sempre crescente di cavalli. Yamaha in quel periodo segnò un'inversione di tendenza.
L'ing. Shiro Nakamura, sviluppatore del motore della XT, ricorda che, quando il mercato dell'off-road iniziò ad espandersi negli USA, i motociclisti si rammentarono dei vantaggi dei buoni vecchi mono. Gli addetti alle vendite iniziarono a chiedere di sviluppare un 4 tempi per il fuoristrada. Lo sviluppo di questo primo grande mono fu una sorta di incubo. Era solo il secondo 4 tempi progettato da Yamaha. Numerosi problemi tecnici ritardarono il progetto di oltre un anno, ma alla fine gli obiettivi furono raggiunti: privilegiando la semplicità e la robustezza, la XT era diventata più affidabile di qualsiasi altro 4 tempi mai prodotto prima. Benché fosse un superquadro, con un alesaggio e una corsa di 87 x 84 mm, il motore aveva il vero carattere di un grande mono. La testa a due valvole dava una curva di coppia piatta, mentre il volano più piccolo permetteva al motore di prendere i giri in modo agevole.
La prima XT500 fu presentata negli USA nel settembre del 1975. In Europa il modello venne lanciato nel 1976.
La XT500 fu un successo istantaneo, tanto da indurre la casa costruttrice a mantenerla in produzione con lievi modifiche fino al 1990.
La Yamaha XT500 è presto diventata un'icona degli anni '80: è stata la vincitrice delle prime due edizioni del Rally Parigi-Dakar (prime due posizioni nel 1979 e prime quattro posizioni nel 1980).
L'XT500, all'apice del suo successo, ha fatto anche la sua comparsa cinematografica nell'inseguimento di James Bond (Roger Moore) sulle piste da sci di Cortina D'Ampezzo nel film "Solo per i tuoi occhi" (1981).
La XT500 aprì la strada ad una ampia gamma di modelli XT che arrivano fino ai giorni nostri, contribuendo in modo significativo al consolidamento del marchio Yamaha sul mercato.

La mia Yamaha XT500

L'immagine sotto raffigura la mia Yamaha modello XT500-H immatricolata nel 1981: si tratta del primo modello con il tipico serbatoio in alluminio lucido e cerchi anodizzati color oro. La moto è iscritta al Registro Storico nazionale Moto D'Epoca della Federazione Motociclistica Italiana.

Vedi la galleria fotografica della mia XT500.

Carattaristiche Tecniche:

Lunghezza: 2,175 mm
Larghezza: 875 mm
Altezza: 1,170 mm
Passo: 1,420 mm
Distanza min. da terra: 220 mm
Altezza sella: 855 mm
Peso: 139 kg
Motore: Monocilindrico a 4 tempi
Cilindrata: 499 cc
Corsa x Alesaggio: 87 x 84 mm
Rapporto di Compressione: 9,0 : 1
Potenza Massima: 32Cv (23,5Kw) a 6500 giri/min
Coppia Massima: 4,0 kgm (32,2 Nm) a 5.500 giri/min
Lubrficazione: Carter secco con pompa trocoidale
Avviamento: A Pedale
Accensione: Volano Magnete
Cambio: 5 velocità

Raccolta di link su Yamaha XT500